La scuola che ci aspetta

bambini nel prato

Webinar “La scuola che ci aspetta”

24 Giugno 2020 – 14.30/18.30

Scarica l’attestato di partecipazione

 

 

Padlet per domande e interazione durante il webinar: padlet.com/bicoccaconlescuole/lascuolacheciaspetta

Il webinar si propone di offrire riflessioni e ipotesi di lavoro per consentire agli insegnanti di pensare alla progettazione del rientro a scuola a settembre: come accogliere bambini e ragazzi dopo tanti mesi di relazione a distanza? Come progettare spazi e materiali per facilitare un apprendimento davvero significativo e per rispettare le norme sanitarie? Come immaginare una scuola aperta e in grado di supportare tutti gli studenti? Come valorizzare le risorse che offre il territorio?

A partire da questi interrogativi, ricercatori e insegnanti avvieranno un confronto sulle sfide che la scuola è chiamata ad affrontare nei prossimi mesi e sul senso di pensare ad una ripartenza che non sia guidata solamente da prescrizioni burocratiche.

Il webinar presenta una prima parte in plenaria e una seconda parte in cui verranno proposti laboratori di confronto su esperienze realizzate dai docenti durante il periodo della didattica a distanza e sulla riprogettazione in vista del nuovo avvio a Settembre

14:30/16:30 Quale scuola ci aspetta?

Elisabetta Nigris (Delegata della Rettrice per la formazione insegnanti e per il faculty development)
Roberta Garbo (Delegata della Rettrice per la disabilità e i disturbi specifici di apprendimento)
Insegnanti del gruppo “Bicocca con le Scuole”
Carlotta Bellomi (Save the Children)

16:30/18:00 Laboratori: Quale progettazione per il rientro a scuola?

Laboratorio per insegnanti della scuola dell’infanzia
Laboratorio per insegnanti della scuola primaria
Laboratorio per insegnanti della scuola secondaria di I° grado
Laboratorio per dirigenti scolastici

59 commenti su “La scuola che ci aspetta”

  1. Bassetto Graziella

    Buongiorno sono un’insegnante.
    avrei piacere di essere informata riguardo i vostri webinar o altri corsi eventi…grazie
    Cordiali saluti

  2. Cristina Balzaretti

    Sono iscritta al webinar La scuola che ci aspetta di oggi ma non ho ricevuto ancora modalità e credenziali di accesso.

    Cr

  3. Sonia Millefanti

    Buongiorno, come si fa a partecipare al webinar? E’arrvato il link per il laboratorio, ma non per partecipare alla parte in plenaria.
    Grazie
    Millefanti Sonia

    1. Daniela Bernardelli

      La scuola che ci aspetta sarà una scuola normale perché mancano sia la possibilità, sia i fondi (a livello politico e locale) per modificarla…

    2. Maria Silvia Nolli

      Buoniorno, sono iscritta al webinar “la scuola chce ci aspetta”, stamane ho ricevuto un link che mi rimanda aduna pagina web che non riporta il link x il webinar. Potrei riceverlo? grazie Maria Silvia Nolli

    3. Giuseppina Vavassori

      Mi piacerebbe saper qualcosa di più rispetto alla primaria: divisioni in gruppi per classi già costituite (anche di 27 alunni) con possibilità di cambio docenti per almeno un gruppo, che poi in organico non ci sono; aule che potrebbero contenere 20 bimbi al massimo;si parla di accorpamento di materie, ma tutto questo se può andare per le classi superiori, trovo sia difficile da realizzare alla scuola primaria, soprattutto con le classi più alte che hanno iniziato in modo diverso. Certo questo dal punto di vista organizzativo , ma è da qui che bisogna partire per poi fare cambiamenti didattici…

    4. Vista la bozza uscita ieri , 23 u.s., quale consigli potete fornirci per la ripartenza a settembre?
      classi con numeri contenuti, entro quanti alunni ? speriamo non con le stesse protocollo utilizzato per i centri estivi ( rapporto 1: 5 scuola infanzia, 1:7 scuola primaria)
      Modalità blended ( la dad come scialuppa di salvataggio?)
      grazie

    5. Giovanni Rotunno

      Buongiorno.
      Alcuni dirigenti vorrebbero utilizzare il docente di sostegno, in servizio presso la scuola primaria, come un docente curriculare, vorrebbero cioè, affidargli un gruppo classe a cui, per tutto l’anno scolastico, insegnerebbe delle materie. L’insegnate di sostegno, in pratica diverrebbe l’insegnante titolare di quelle materie. Secondo voi ciò è possibile?
      Grazie.

    6. Giovanni Rotunno

      Secondo voi è opportuno che un docente vada a scuola con attiva l’app immuni? si potrebbero creare falsi allarmismi?

    7. Ma quante volte abbiamo mandato a casa ragazzi che già da giorni avevano la febbre! Alcuni genitori mandano a scuola i propri figli in qualsiasi condizione!

    8. maria De Chiara

      sarebbe molto bello se l’universita’ potesse adottare a turno le scuole, soprattutto il tim insegnanti x la conoscenza, la formazione,le difficolta’,le positivita’ e non di un mondo che va sostenuto,valutato e migliorato visto che cio’ che ne deriva incide notevolmente sull’adulto del domani…
      non lasciateci soli…abbiamo bisogno di nutrirci del vostro sapere..e della vostra esperienza
      grazie

    9. LENANGELA BOMBELLI

      Buongiono sono costretta adabbandonare il webinar. sarà ppossibile usufruire della registrazione per poterla sentire in un secondo momento.
      grazie

    10. grazie mille, davvero un’iniziativa importante…da continuare.

      Purtroppo non è facile parlare con i colleghi di questo…contiamo sulla collaborazione dell’università

      angela bedoni

    11. la ripartenza sarà faticosa e personalmente ho un pò paura. Credo che sarà fondamentale il confronto tra le educatrici e spero che le Dirigenti ci sostengano in questo cambiamento

    12. adalgisa fialdini

      Salve ,sono spiacente di non poter partecipare ai laboratori.Essendomi iscritta da subito,davo per scontata la mia partecipazione…Sono un’insegnante di scuola dell’Infanzia e il mio quesito era mirato all’ambientamento dei bambini in entrata nel mese di settembre…Adalgisa Fialdini.

    13. Francesca Radicchi

      Salve,gli interventi a mio avviso sono stai molto interessanti, avrei avuto piacere di poter prendere parte ai laboratori purtroppo mi è stato comunicato l’impossibilità vista la grande adesione. Cordiali saluti Francesca Radicchi

    14. scusaste non mi sono accorta che dovevo iscrivermi anche ai laboratori
      pensavo era sufficiente una sola iscrizione
      posso essere ammessa ora al laboratorio infanzia
      magari qualcuno si è ritirato e no sta frequentando
      grazie

    15. Buongiorno, sarei interessata a partecipare al WEBINAR ” La scuola che ci aspetta”, potrei avere gentilmente le indicazioni?
      Grazie

    16. Silvana Valentini

      Scusate, è da questa pagina che potremo scaricare gli attestati ?
      Il webinar è stato molto interessante e altrettanto il laboratorio.
      Sicuramente parteciperò ad altre vostre proposte di formazione on line, grazie !
      Silvana

    17. Silvana Valentini

      Buonasera, è da questa pagina che potremo scaricare gli attestati?
      Il webinar è stato molto interesante e altrettanto il laboratorio.
      Sicuramente seguirò altri vostri corsi on line, in futuro.
      Grazie!
      Cordiali saluti da
      Silvana

    18. Stefania Piccolo

      Tutto molto interessante..ero presente, però,solo al laboratorio…non trovo l’attestato di oggi,24 giugno… grazie… Piccolo Stefania

    19. Marco Rigamonti

      Buon giorno,
      non trovo l’attestato di oggi.. Dove posso recuperarlo.
      Ringrazio ancora per la bellissima opportunità!
      Alla prossima occasione..

    20. Teresa Buonincontri

      Buongiorno ho partecipato alla parte teorica ma non ho potuto partecipare ai laboratori per scuola primaria in quanto non avevo il link di accesso. C’è in modalità registrata?
      Vorrei sapere dove trovo l’attestato per il corso”La scuola che ci aspetta” dalle h. 14.30 alle h. 18.30
      Grazie attendo.

    21. Silvana Valentini

      Buongiorno, per gli attestati e per le registrazioni c’è qualche procedura da seguire ?Perché non sto trovando nulla… Grazie mille !

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.