“Leggo per voi”. Ricostruire le routines della classe anche a distanza

immagine di una classe dell'infanzia

Nella nostra pratica quotidiana in classe, ogni mattina, dopo esserci salutati uno alla volta con una stretta di mano e di sguardi, io ed i miei alunni della classe 3° di Campo Solare – Cernobbio (CO) ci sedevamo in agorà: quello spazio dell’aula in cui tutti guardano tutti, ci si ascolta, si discute, si riflette, si fanno assemblee di classe, si presentano le proprie scoperte ed i lavori di gruppo, si apre e si chiude ogni giornata scolastica pensando a “cosa mi porto a casa”.

Leggi tutta la testimonianza di Anna Pietrobon.

1 commento su ““Leggo per voi”. Ricostruire le routines della classe anche a distanza”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.